LIGURIA_Andate avanti voi ……

È finito male il trasferimento dei lavoratori nella nuova sede di Lagaccio a Genova. L’azienda con l’avvio del piano spazi e la dismissione dello stabile di via B.Bianco 3 a Lagaccio, ha preparato e fatto realizzare in fretta e furia un ufficio (denominato casualmente “Pollaio”) nella palazzina centrale, all’interno del quale sono presenti circa 60…

MARCHE_Sciopero da 1° novembre 2018 al 31 gennaio 2019 dei 191 commerciale fisso delle Marche, del 187 commerciale, Commercial Service e Directory Assistance, AFC, e SITE SPECIALIST

L’agitazione è proclamata CONTRO: –   GLI AMMANCHI ILLEGITTIMI IN BUSTA PAGA – IL COMPORTAMENTO AUTORITARIO E REPRESSIVO del responsabile  e dei supervisor al 187 e del relativo impatto sullo “stress da lavoro correlato”, –LA CHIUSURA DELLE SEDI DI ASCOLI PICENO,MACERATA,PESARO – la societarizzazione della RETE; – LA TIMBRATURA IN POSTAZIONE – la flessibilità degli orari e…

LAZIO_Sciopero dal 1° al 30 novembre 2018 dei C.CS E B.CM/C, PARTNER CARE, TOP BU, 191 COMMERCIALE, 187 COMMERCIALE, D.A, WEB SERVICES, CREDITO, DAC (CDA esclusi centralini), FRODI, 800191101, SITE SPECIALIST.

L’agitazione è proclamata per le seguenti motivazioni: Contro la chiusura delle sedi dei call center Per la salvaguardia occupazionale Contro il progetto SITE SPECIALIST Contro lo STRESS DA controllo individuale: sulle chiamate, tempi di conversazione, chiusura pratiche e caricamento dati, chiamate ripetute e sondaggi; contro le pressioni sulle vendite di prodotti/servizi che generano stress. Contro…

2018.10.29_Mi faccio causa

27 MARZO 2013: CGILCISLUILUGL FIRMANO UNO DEI PEGGIORI ACCORDI DELLA STORIA DELLE TLC. OLTRE ALLA CHIUSURA DI DECINE DI SEDI E IL VIA LIBERA ALLA SOLIDARIETÀ, VENGONO INTRODOTTE LA FRANCHIGIA E LATIMBRATURA IN POSTAZIONE, DUE MODI SIMILI PER NON PAGARE IL LAVORATORE QUANDO È A DISPOSIZIONE DEL DATORE DI LAVORO. MA ORA CI RIPENSANO A…

PUGLIA_La piattaforma di rinnovo del contratto aziendale

In questi giorni si stanno tenendo sui territori le assemblee convocate da Slc-Fistel-Uilcom per promuovere tra i lavoratori TIM la loro proposta di piattaforma per il rinnovo del contratto aziendale(c.d. accordo integrativo, ovvero 2° livello contrattuale). I confederali infatti, dopo una serie di “incontri riservati” tenuti nei mesi scorsi con l’azienda senza il coinvolgimento democratico…

2018.10.25_Ma non era tutto a posto ?

Apprendiamo dal “ilsole24ore” del 24 ottobre 2018 che CGIL, CISL e UIL sono “allarmati” per la situazione di Telecom Italia sul fronte industriale e occupazionale: la novitàè che si rischiano oltre 20.000 esuberi. Ma cosa è cambiato, da giugno ad oggi, quando firmarono il salvifico accordo sulla solidarietà?

NAZIONALE_Sciopero dal 29 ottobre al 17 novembre 2018

I LAVORATORI DI TELECOM ITALIA SI MOBILITANO, PER LA 42°VOLTA, CONTRO GLI ACCORDI DI MARZO 2013 TRA L’AZIENDA E CGILCISLEUIL (ACCORDI POI SOTTOSCRITTI ANCHE DA UGL), L’INTRODUZIONE UNILATERALE DEL REGOLAMENTO AZIENDALE DEL 1° FEBBRAIO 2017 E L’ASSORBIMENTO DEI SOVRAMMINIMI INDIVIDUALI NEGLI AUMENTI CONTRATTUALI Scarica comunicato:2018.10.23_Snater Nazionale_Comunicato_Sciopero contro gli accordi di Marzo 42

CAMPANIA&BASILICATA_Altra Vittoria sulla Franchigia

Mentre cgilcisluil si apprestano a chiedere la modifica dell’accordo sulla franchigia da loro stessi firmato nel 2013 e dopo 10 Tribunali che hanno dichiarato illegittimo prevedere un tempo NON PAGATO (franchigia) A CARICO DEI LAVORATORI TECNICI DI RETE, arriva l’undicesimo Tribunale, quello di Napoli, a dichiarare nulla quella parte di accordo che prevede la franchigia…

LIGURIA_ Fake News EF

Il 7 maggio 2018 si è svolto a Genova l’incontro tra le RSU territoriali e azienda, all’ordine del giorno c’era tra i vari punti l’esame congiunto ex art. 26 comma 12 – modalità di fruizione dei permessi retribuiti. L’azienda nell’incontro ha dichiarato che entro l’anno in corso, tutti i lavoratori avrebbero dovuto usufruire dei permessi…

2018.10.08_SNATER: la strategia vincente

POCHI MESI FA SCRIVEMMO NEL COMUNICATO LA TIM SENZA LO SNATER CHE ANCHE LE POLITICHE DEI SINDACATI FIRMATARI DEVONO TENER CONTO DELL’AZIONE DELLOSNATER: OGGI LA PIATTAFORMA DI II LIVELLO NE È UN CHIARO ESEMPIO, DOVE GLI ACCORDI DEL PASSATO, UNA VOLTA ESALTATI DA CGIL, CISL E UIL (E UGL), OGGI VENGONO MISTERIOSAMENTE SUPERATI DA POSIZIONI…